Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Charles Péguy
Zangwill
A cura di Giorgio Bruno

Prezzo:
Collana:
Anno di edizione:
Formato:
Pagine:
€ 14,00
Saggistica
2015
14x21
100
ISBN: 9788821193217
IL LIBRO | Comincia a leggere...

In questo profetico saggio del 1904 Péguy si pone in netta polemica con l’omologazione culturale del suo tempo, con “La” grande ambizione della cultura moderna: la pretesa della sistemazione definitiva del reale. Anticipando i rischi di un sapere totalizzante che aspira a diventare politico e totalitario, Péguy ridefinisce in modo originale il “moderno” e le dimensioni fondamentali della ricerca storica, fatta da uomini e di uomini. La realtà, la vita delle persone, la storia non sono affatto “disposte” ad essere sistemate… Ed ecco innalzarsi da Zangwill un inno alla vita, uno dei migliori canti all’essere del Novecento e insieme, come sempre in Péguy, un invito appassionato al lavoro quotidiano.

Charles Péguy (1873-1914), poeta e saggista, militò in gioventù nel Partito socialista; ritrovò poi la fede cattolica che abbracciò senza rinnegare “un solo atomo” del suo passato. Nel 1900 fondò la rivista “Cahiers de la Quinzaine”. Fu autore di numerose opere in versi e in prosa. Tra le altre: i Misteri (Il mistero della carità di Giovanna d’Arco, Il portico del mistero della seconda virtù, Il mistero dei santi innocenti, Il mistero della vocazione di Giovanna d’Arco, 1909-1912); la serie degli Arazzi (dedicati a Santa Genoveffa, a Giovanna d’Arco e a Nostra Signora, 1912-1913) e il poema Eva (1913) che ne fecero uno dei più grandi scrittori del Novecento. Il testo Véronique. Dialogo della storia e dell’anima carnale è la prima opera che Péguy scrisse dopo aver ritrovato la fede: vi lavorò, senza terminarla, dal 1909 fino all’anno della sua morte.

Charles Péguy
L'arazzo di santa Genoveffa e di Giovanna d'Arco

Prefazione di Davide Rondoni “La poesia di Péguy è mistica e popolare. Lo si vede anche in queste pagine apparentemente 'minori' e invece capaci di accensioni di brio, di sperdutezza. Voce che parla di qualcosa che riguarda tutti…”. Davide Rondoni Sono qui tradotti per la prima volta L’arazzo di santa Genoveffa e di Giovanna d’Arco.... >>>

Charles Péguy
Véronique
Dialogo della storia e dell'anima carnale
Postfazione di Giacomo Tantardini Traduzione di Cristiana Lardo «Siete legati al corpo di Gesù da un legame meccanico tale […], il più inverosimile, il più incredibile: l’unico reale; quel legame (così) profondamente, (così) sostanzialmente, (così) centralmente cristiano, il legame, l’incredibile legame,... >>>

Hans-Georg Gadamer, Silvio Vietta
A colloquio
Frammenti di memoria di un grande saggio
Questi sono gli ultimi colloqui con Hans-Georg Gadamer annotati nell’agosto, nel settembre e nel dicembre 2001, quindi pochi mesi prima della sua morte. Il colloquio aperto con Silvio Vietta inizia con la domanda sulla valutazione del Moderno nella storia occidentale e del connesso problema se una possibile nuova costruzione biologica dell’uomo potrebbe mutare i... >>>

Tutti i titoli di Filosofia >>
Tutti i titoli di Letteratura francese >>