Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Massimo Borghesi
Critica della teologia politica
DA AGOSTINO A PETERSON: LA FINE DELL'ERA COSTANTINIANA


Prezzo:
Collana:
Anno di edizione:
Formato:
Pagine:
€ 28,00
Saggistica
2013
14x21
352
ISBN: 9788821193187
Dopo il crollo delle Twin Towers a New York, l’11 settembre 2001, il “ritorno della religione” sulla scena mondiale ha coinciso con un conflitto teologico-politico che non si è ancora spento. Dall’avanzata dei settori radicali dell’Islam, alla reazione teocon, ai settori ultraortodossi in Israele, all’induismo nazionalista, il vento del “Dio degli eserciti” è chiamato ad alimentare il fuoco di identità antagoniste. Lo “scontro di civiltà” diviene uno scontro “teologico-politico” il cui unico rimedio, in Occidente, pare risiedere nella privatizzazione della religione. In realtà la critica all’integralismo trova il suo modello originario nel cristianesimo il quale, con il Concilio Vaticano II, riattualizza l’antico paradigma paleocristiano culminante nella Città di Dio di Agostino. Un modello, legale e rivoluzionario ad un tempo, in cui si attua, per la prima volta, la “liquidazione della teologia politica” (Peterson).
Massimo Borghesi è professore ordinario di Filosofia morale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Perugia.Tra le sue pubblicazioni: La figura di Cristo in Hegel (Roma, 1983); Romano Guardini. Dialettica e antropologia (Roma, 1990, 2004); L’età dello Spirito in Hegel. Dal Vangelo “storico” al Vangelo “eterno” (Roma, 1995); Posmodernidad y cristianismo (Madrid, 1997); Il soggetto assente. Educazione e scuola tra memoria e nichilismo (Castel Bolognese, 2005 - Madrid, 2005 - Lima, 2007); Secolarizzazione e nichilismo. Cristianesimo e cultura contemporanea (Siena, 2005 - Madrid 2007); L’era dello Spirito. Secolarizzazione ed escatologia moderna (Roma, 2008); Maestri e testimoni. Profili filosofico-teologici del ‘900 (Padova, 2009). Presso Marietti nel 2011 esce il suo Augusto Del Noce. La legittimazione critica del moderno e, nel 2013,Critica della filosofia politica.

Massimo Borghesi
Augusto Del Noce
La legittimazione critica del moderno
Il volume intende ripercorrere, in modo organico, la duplice prospettiva, filosofico-politica, della riflessione di Augusto Del Noce, uno dei più insigni pensatori italiani del dopoguerra. Un tragitto ideale dominato, negli anni ’40-’50, da un intento fondamentale: quello di liberare i cattolici, usciti dalla dittatura e dalla guerra, dalle nostalgie reazionarie e di aprirli ad un... >>>

Hans-Georg Gadamer, Silvio Vietta
A colloquio
Frammenti di memoria di un grande saggio
Questi sono gli ultimi colloqui con Hans-Georg Gadamer annotati nell’agosto, nel settembre e nel dicembre 2001, quindi pochi mesi prima della sua morte. Il colloquio aperto con Silvio Vietta inizia con la domanda sulla valutazione del Moderno nella storia occidentale e del connesso problema se una possibile nuova costruzione biologica dell’uomo potrebbe mutare i... >>>

Carlo Gentili
A partire da Nietzsche

>>>

Tutti i titoli di Filosofia >>
Tutti i titoli di Politica >>
Tutti i titoli di Teologia >>