Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Joseph Pearce
Tolkien l'uomo e il mito


Prezzo:
Collana:
Anno di edizione:
Formato:
Pagine:
€ 24,00
Tolkien e dintorni
2010
14x21
256
ISBN: 9788821191640
Tolkien: l'uomo e il mito è unanimemente considerato uno dei migliori studi su J.R.R.Tolkien, perché ne analizza con rigore e precisione sia la biografia che le opere, e le confronta con il mito che si è andato creando attorno al mondo del Signore degli Anelli. Particolarmente pregevoli sono le pagine dedicate all’amicizia (anche problematica) che ha legato Tolkien a C.S.Lewis, autore delle Cronache di Narnia.
Questa traduzione italiana è impreziosita da uno scritto inedito di don Divo Barsotti (uno dei più grandi mistici del nostro secolo) dedicato al Signore degli Anelli e commentato da Paolo Gulisano.
Traduzione di Roberto Arduini, Simone Bonechi, Giampaolo Canzonieri, Lorenzo Gammarelli, Alberto Ladavas, Claudia Manfredini, Maddalena Tarallo
Joseph Pearce in anni lontani ha militato nel Fronte Nazionale, un movimento che si oppone alla politica multiculturale e multietnica del governo inglese: per questa sua attività è stato incarcerato due volte. In seguito, anche grazie alla lettura delle opere di G.K. Chesterton, si è convertito al cattolicesimo e ora ripudia radicalmente le sue idee giovanili. Autore di numerosi articoli, libri e programmi televisivi, è tra i più noti studiosi di Tolkien e C.S. Lewis. Tra le sue opere ricordiamo: Wisdom and Innocence - A Life of G.K. Chesterton (1996), Literary Converts: Spiritual Inspiration in an Age of Unbelief (1999), Small is still Beautiful (2001) e C.S. Lewis and the Catholic Church (2003).

Aa.vv.
C'era una volta... Lo Hobbit
Alle origini del Signore degli Anelli
Lo Hobbit (pubblicato nel 1937) è sempre stato considerato dalla maggior parte dei critici un semplice racconto per bambini, il cui principale merito fu di servire da “prologo” al più noto capolavoro tolkieniano: Il Signore degli Anelli. Il presente volume vuole invece mettere in evidenza tutta la profondità di vedute e la ricchezza di stili dello... >>>

Humphrey Carpenter
Gli Inklings
C.S. Lewis. J.R.R. Tolkien, Charles Williams e i loro amici
C.S. Lewis, J.R.R. Tolkien e i loro circolo furono i protagonisti di una stagione culturale fortunata, unica e irripetibile per la letteratura, prima e durante la Seconda guerra mondiale,che ebbe come scenario Oxford. Per la maggior parte docenti universitari già affermati, si trovavano con regolarità nei pub oxoniensi per discutere e leggere ad alta voce i libri che stavano... >>>

Tom Shippey
J.R.R. Tolkien: la via per la Terra di Mezzo

J.R.R. Tolkien: la via per la Terra di Mezzo è un’affascinante e accessibile ricostruzione delle fonti letterarie dalle quali J.R.R. Tolkien ha tratto l’ispirazione per creare l’affascinante mondo in cui è ambientato Il Signore degli Anelli. L’autore del volume, Tom Shippey, è il più noto e stimato degli studiosi tolkieniani e, dopo... >>>

Aa.vv.
La falce spezzata
Morte e immortalità in J.R.R. Tolkien
Qual è il tema centrale de Il Signore degli Anelli? A questa domanda, apparentemente semplice, J.R.R. Tolkien ha risposto in maniera sorprendente: "Nemmeno il potere o il dominio sono il vero nocciolo della mia storia. [...] Il tema centrale per me riguarda qualcosa di molto più eterno e difficile: morte e immortalità" (Lettera n. 186).Nonostante questa precisa indicazione, i temi... >>>

Tutti i titoli di Tolkieniana >>