Utilizziamo i cookie, anche di terze parti, per consentire la fruizione ottimale del sito. Proseguendo la navigazione, si accetta il nostro utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso, LEGGERE QUI.
Ok
Verlyn Flieger
Schegge di Luce
LOGOS E LINGUAGGIO NEL MONDO DI TOLKIEN


Prezzo:
Collana:
Anno di edizione:
Formato:
Pagine:
€ 25,00
Tolkien e dintorni
2007
14x21
294
ISBN: 9788821185656
Cos’è il linguaggio, qual è la sua origine e il suo rapporto con il mito? E ancora, che ruolo ha la lingua nell’opera di Tolkien, perché l’autore del Signore degli Anelli considera l’uomo una "luce riflessa" capace di sub-creare mondi immaginari tramite le parole? Come ci dice Verlyn Flieger in questo volume «le parole sono espressione del mito, incarnazioni di concetti mitici e di una visione mitica del mondo. La lingua ai suoi inizi non faceva alcuna distinzione tra il significato letterale di una parola e quello metaforico, come invece accade ora [...]. Qualsiasi tipo di espressione era letterale e dava direttamente voce alla percezione dei fenomeni e alla partecipazione intuitiva e mitica ad essi da parte dell’umanità». È a partire da questa teoria della parola e del mito (originariamente proposta da un altro Inkling, Owen Barfield) che Verlyn Flieger in Schegge di Luce elabora un’affascinante interpretazione dell’opera tolkieniana, che la critica considera, insieme a La via per la Terra di Mezzo di Tom Shippey (Marietti 2005), un testo imprescindibile per chiunque voglia cogliere in tutta la sua ricchezza il senso profondo del legendarium di Tolkien. La prima collana italiana dedicata agli studi critici su "Tolkien e dintorni" non poteva quindi auspicare un esordio migliore. Presentazione di Claudio Antonio Testi
Verlyn Flieger è professore di Mitologia e Studi medievali presso l'Istituto di Anglistica della University of Maryland, e al momento è considerata la maggiore studiosa di Tolkien a livello mondiale insieme a Tom Shippey. Dopo Schegge di Luce ha pubblicato altri due volumi dedicati a Tolkien: A Question of Time (1997), sui motivi del tempo e del sogno nell'opera di Tolkien, e Interrupted Music (2005), un tentativo di cogliere le radici e i modelli di tale opera. Ha inoltre curato diverse raccolte di saggi tolkieniani e la recente edizione critica di Fabbro di Wootton Major (pubblicata anche in Italia nel 2005) ed è autrice di alcune opere di narrativa fantastica.

Aa.vv.
C'era una volta... Lo Hobbit
Alle origini del Signore degli Anelli
Lo Hobbit (pubblicato nel 1937) è sempre stato considerato dalla maggior parte dei critici un semplice racconto per bambini, il cui principale merito fu di servire da “prologo” al più noto capolavoro tolkieniano: Il Signore degli Anelli. Il presente volume vuole invece mettere in evidenza tutta la profondità di vedute e la ricchezza di stili dello... >>>

Humphrey Carpenter
Gli Inklings
C.S. Lewis. J.R.R. Tolkien, Charles Williams e i loro amici
C.S. Lewis, J.R.R. Tolkien e i loro circolo furono i protagonisti di una stagione culturale fortunata, unica e irripetibile per la letteratura, prima e durante la Seconda guerra mondiale,che ebbe come scenario Oxford. Per la maggior parte docenti universitari già affermati, si trovavano con regolarità nei pub oxoniensi per discutere e leggere ad alta voce i libri che stavano... >>>

Tom Shippey
J.R.R. Tolkien: la via per la Terra di Mezzo

J.R.R. Tolkien: la via per la Terra di Mezzo è un’affascinante e accessibile ricostruzione delle fonti letterarie dalle quali J.R.R. Tolkien ha tratto l’ispirazione per creare l’affascinante mondo in cui è ambientato Il Signore degli Anelli. L’autore del volume, Tom Shippey, è il più noto e stimato degli studiosi tolkieniani e, dopo... >>>

Aa.vv.
La falce spezzata
Morte e immortalità in J.R.R. Tolkien
Qual è il tema centrale de Il Signore degli Anelli? A questa domanda, apparentemente semplice, J.R.R. Tolkien ha risposto in maniera sorprendente: "Nemmeno il potere o il dominio sono il vero nocciolo della mia storia. [...] Il tema centrale per me riguarda qualcosa di molto più eterno e difficile: morte e immortalità" (Lettera n. 186).Nonostante questa precisa indicazione, i temi... >>>

Tutti i titoli di Tolkieniana >>